Home

Impianti Termici

Premessa

( Biennio 2008/2009 )

Ogni anno, il cattivo funzionamento degli impianti termici è causa di incidenti, spesso mortali, e della immissione nell’ aria di gas inquinanti come il Monossido di Carbonio e il Biossido di Zolfo. Per  questo motivo, la Provincia di Matera ha stabilito che tutti i cittadini responsabili di un impianto termico con potenza inferiore a 35 kW, residenti a Matera e nei comuni della Provincia, devono far compilare da un tecnico abilitato di fiducia (Manutentore), e sottoscrivere, un’ autocertificazione(Modello G + (12,00 € o Bollino)), che dimostri l’avvenuta manutenzione e il buon funzionamento della propria caldaia.


La Provincia di Matera ha attivato la Verifica degli Impianti Termici con riferimento alle seguenti normative:

-Legge 10/91 che detta Norme per l’attuazione del Piano Energetico Nazionale in materia d’uso razionale dell’energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia;

-D.P.R. 412/93 modificato e integrato dal D.P.R. 551/99 è il Regolamento recante norme per la progettazione, l’istallazione, l’esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici, ai fini del contenimento dei consumi di energia;

-D.P.R. n°192 del 19 Agosto 2005 Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico in edilizia;

-D.P.R. n°311 del 29 Dicembre 2006 Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 19 Agosto 2005 n° 192, recante l’attuazione della direttiva 2002/91/CE, relativa al rendimento energetico nell’edilizia.

Se risiedi in uno dei Comuni delle Provincia di Matera, ivi compresa la Città di Matera, l’Ente responsabile delle ispezioni sul corretto esercizio e manutenzione degli impianti termici è l’APEA di MATERA.

Perché un impianto ben mantenuto ti evita successive sanzioni pecuniarie, inquina meno e rispetta la tua vita.

Annualità 2010

-Delibera di C. P. n. 72 del 28/06/2010 e delibera di G.P. n. 26 del 16/02/2010 di approvazione del "Regolamento Provinciale per l'esecuzione degli accertamenti e delle ispezioni necessarie all'osservanza delle norme al contenimento dei consumi di energia nell'esercizio e manutenzione degli Impianti" con il quale si prevede, a partire dall'annualità 2010, la verifica annuale degli impianti  inferiore a 35Kw  mediante la sottoscrizione di un'autocertificazione, (modello G + costo del relativo Bollino pari a OTTO EURO) che dimostri l'avvenuta manutenzione e il buon funzionamento della propria caldaia.

 


I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull'hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information