La Provincia di Matera ha attivato la Verifica degli Impianti Termici con riferimento alle seguenti normative:

- Legge 10/91 : detta Norme per l’attuazione del Piano Energetico Nazionale in materia d’uso razionale dell’energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia;

- D.P.R. 412/93:modificato e integrato dal D.P.R. 551/99 è il Regolamento recante norme per la progettazione, l’installazione, l’esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici, ai fini del contenimento dei consumi di energia;

- D.P.R. n°192 del 19 Agosto 2005 Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico in edilizia;

- D.P.R. n°311 del 29 Dicembre 2006 Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 19 Agosto 2005 n° 192, recante l’attuazione della direttiva 2002/91/CE, relativa al    rendimento energetico nell’edilizia.

- D.P.R. n°74 del 16 Aprile 2013 Regolamento recante definizione dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell’ acqua calda per usi igienici sanitari,a norma dell’ articolo 4, comma 1, lettere a) e c), del decreto legislativo 19 agosto 2005,

Se risiedi in uno dei Comuni delle Provincia di Matera, ivi compresa la Città di Matera, l’Ente responsabile delle ispezioni sul corretto esercizio e manutenzione degli impianti termici è l’APEA di MATERA, situata in via Ridola,60 (3° piano all’interno della Provincia).

Ricorda: un impianto ben manutentato rispetta le norme in materia di sicurezza, di contenimento dei consumi energetici e di salvaguardia ambientale.

Biennio 2018-2019

  • Delibera di C. P. n. 67del  28 ottobre 2013, in vigore dal 1° gennaio 2014, di approvazione del “Regolamento Provinciale per l'esecuzione degli accertamenti e delle ispezioni necessarie all'osservanza delle norme relative al contenimento dei consumi di energia nell'esercizio e manutenzione degli Impianti Termici “, con il quale si prevede a partire dal biennio 2014/2015 che l’autocertificazione  degli impianti termici con potenza utile nominale compresa tra 10 kW e100 kW sarà biennale,  (All.II+ Bollino pari a € 19,50) che dimostri l'avvenuta manutenzione e il buon funzionamento del proprio impianto termico secondo D.P.R. n°74 del 16 Aprile 2013.

 

Si ricorda a tutti i manutentori che in occasione del nuovo biennio sarà possibile sostituire i bollini 2016/2017 con i nuovi entro e non oltre il 30/04/2018.

 

Torna alla HOME